Paola Croce

nasce a Roma il 6 marzo 1968 e comincia la propria carriera pallavolistica all'età di nove anni nella squadra giovanile del Mancini34. Nel 1995 esordisce in Serie C2 con la Polisportiva Roma 7 Volley dove resta per quattro stagioni, giocando anche in Serie B2. Nel 1999 passa al Volley Ball Club Frascati dove resta per altre due stagioni, disputando il campionato di Serie B1. Nel 2001 viene ingaggiata dalla Pallavolo Sirio Perugia, facendo il suo esordio in Serie A1. Vince uno scudetto ed una Coppa Italia. Nel 2003 fa in suo esordio nella nazionale italiana. Nel 2004 passa al Volley Bergamo, dove resta per quattro stagioni: vince uno scudetto, due Coppe Italia, due Champions League e una Supercoppa italiana. Con la nazionale si aggiudica la medaglia d'oro al campionato europeo 2007, due bronzi al World Grand Prix 2007 e 2008. Partecipa anche alle Olimpiadi di Pechino chiuse al quinto posto. Nel 2008-09 passa al River Volley Piacenza in Serie A2: a termine del campionato conquista la promozione in massima serie e vince la medaglia d'oro ai Giochi del Mediterraneo. Nell'annata 2010 si trasferisce in Francia, ingaggiata dal Racing Club de Cannes. Nel 2011 con la nazionale vince la Coppa del Mondo. Nella stagione 2011-12 torna in Italia nella Universal Volley Femminile Modena; nel 2013, passa alla Robur Tiboni Urbino Volley: tuttavia ad inizio aprile decide di ritirarsi dall'attività agonistica.